Home / Servizi Tematici e Progetti / Associazioni e Comune in rete / Il Comune coinvolge le Associazioni e le Imprese per i tirocini formativi

Il Comune coinvolge le Associazioni e le Imprese per i tirocini formativi

 

I tirocini sono rivolti ai giovani tra i 18 e 29 anni in difficoltà economica che abbiano fatto richiesta di contributo economico come previsto dalla Delibera di Giunta Comunale N° 61 del 10 Marzo 2016

 

Tirocini di orientamento, formazione e inserimento e reinserimento lavorativo per offrire una nuova opportunità ai giovani sassaresi con difficoltà lavorativa ed economica. Un’azione concreta per dare un sostegno efficace a chi si trova in difficoltà e che consente anche di creare le basi e gli strumenti necessari per trovare un’occupazione. È il progetto avviato dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Sassari nell’ambito del programma di contrasto alle povertà estreme finanziato dalla Regione.

 

Uno degli aspetti più rilevanti del progetto, è la collaborazione che il Comune chiede ad aziende e associazioni di volontariato. Proprio il supporto di realtà imprenditoriali e del terzo settore riveste una particolare importanza perché consente ai beneficiari dei tirocini di svolgere sul campo un’esperienza formativa e lavorativa.

 

Il progetto è suddiviso in due fasi: la prima prevede l’inserimento per un periodo di due mesi presso associazioni di volontariato. I giovani potranno svolgere attività propedeutiche al loro effettivo inserimento in azienda, mettendo a disposizione anche eventuali competenze già acquisite.

 

La seconda fase prevede un tirocinio formativo della durata di cinque mesi in aziende o cooperative del territorio e sarà destinato a quei giovani che avranno dimostrato maggiore motivazione e impegno nella prima fase.

 

Proprio per avviare la collaborazione con le aziende e le associazioni di volontariato sono stati pubblicati due distinti avvisi pubblici per altrettante manifestazioni di interesse. Le aziende e le associazioni interessate saranno chiamate a dare la propria disponibilità ad accogliere i tirocinanti.

 

Non dovranno sostenere oneri economici poiché sia il contributo mensile destinato ai beneficiari che le spese di assicurazione saranno a totale carico del Comune.