Home / Settori / Corpo di Polizia Municipale / Notizie Polizia Municipale / Novembre 2016 / Missione ad Amatrice - Giorno 53°

Missione ad Amatrice - Giorno 53°

 

Venerdi 11 novembre 2016

 

La missione volge al termine, nemmeno il tempo di accorgercene ed è già venerdi mattina.

Oggi ci si sveglia con più calma dovendo coprire il turno serale. Alle 9 circa siamo operativi, troviamo il parabrezza dell'auto ghiacciato, il termometro segna 2 gradi e piove. Il tempo cambia repentinamente ormai ci siamo abituati.

 

 

Contattiamo il Comandante di Amatrice Gianfranco e ci dirigiamo verso il centro della città. Nel piazzale spianato di fronte ai locali che ospitano gli Uffici comunali c'è un via vai di mezzi pesanti. Stanno trasportando container e casette in legno che ci dicono avranno una superficie variabile dai 40 agli 80 metri quadri. La adiacente via, solitamente occupata soprattutto da veicoli delle forze dell ordine, viene liberata completamente per consentire il maggior spazio di manovra possibile.

 

 

Dopo un briefing al Centro di coordinamento, pranziamo in mensa e poi ci spostiamo a nord di Amatrice nella zona di Sommati e Prato. È necessario presidiare un'intersezione caratterizzata da un intenso traffico, impedendo l'accesso in un tratto interrotto per frana.

 

 

Nel pomeriggio il temporale ci concede una tregua e ci sorprende un meraviglioso arcobaleno. Al termine del servizio incontriamo di nuovo Gianfranco e ceniamo insieme a lui, al nostro amico Renzo e ad alcuni volontari della Protezione Civile al ristorante "la valle", uno dei pochissimi rimasti aperti in zona e diventato tradizionale punto di ritrovo. Qui prima di salutarci ci diamo appuntamento per la mattina seguente, l'ultima della nostra missione, per recarci a far visita ad alcuni residenti. Andiamo dunque a riposare, l'apprensione degli inizi è scomparsa per lasciare il posto ora alla nostalgia in questa ultima notte che passeremo qui.