Home / Settori / Corpo di Polizia Municipale / Notizie Polizia Municipale / Ottobre 2016 / Missione ad Amatrice - Giorno 37°

Missione ad Amatrice - Giorno 37°

Mercoledì 26 ottobre 2016

 

Mattinata tutto sommato tranquilla nello svolgimento, ma intensa dal punto di vista emozionale. Ci siamo recati presso le frazioni di Casali di Sotto e Casali di Sopra. Nella prima abbiamo avuto contatti con una famiglia di due persone, marito e moglie, che vivono ancora nella loro casa. Colpisce la forza d'animo della signora Anna che nonostante una patologia gravissima sembra quasi lei a dare forza e speranza a noi. A Casali di sopra incontriamo un nucleo familiare che vive in roulotte (acquistata con i propri mezzi).

La serata scorre tranquilla visitiamo una famiglia di residenti di Cornillo Nuovo proprietari dell'albergo Roma di Amatrice devastato dal sisma.

 

Alle 19 la giornata tranquilla prende una piega decisamente diversa: alla pioggia battente si unisce una scossa di terremoto di potenza 5.4. Dopo un momento di apprensione e paura dovuti al primo vero contatto con una realtà a noi sconosciuta, ci rechiamo immediatamente ad Amatrice al Centro di Coordinamento, veniamo inviati per la verifica della situazione in località San Cipriano dove al momento sembra tutto nella normalità.

Alle 21 una seconda scossa di magnitudo 6.2 scuote nel vero senso della parola, la zona, un black out e un rumore simile ad un esplosione sono il segno di qualcosa fuori dal normale, si verificano crolli nella zona rossa e in alcune frazioni che fortunatamente non causano danni a persone. Insieme alla Polizia Locale di Milano ci rechiamo in località Cossitto dove è necessario interdire la circolazione a causa dell'instabilità di alcuni edifici pericolanti.

 

L' emergenza termina alle 03:00 a quel punto preferiamo, vista la situazione, alloggiare in una tenda messa a disposizione dall'Associazione Misericordie di Rieti in località Santa Giusta.