Home / Settori / Urp / ATTIVITA' U.R.P. / FAQ / INFORMAZIONI VARIE / Assegno per il terzo figlio

Assegno per il terzo figlio

L'assegno per il terzo figlio viene concesso ai cittadini italiani o comunitari residenti nel Comune di Sassari che hanno tre o più figli minorenni. Tali figli possono essere figli propri o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo.

 

Quali requisiti sono necessari per ricevere l'assegno per il terzo figlio?

 

  • essere residente nel Comune di Sassari nel momento in cui si presenta la richiesta;
  • essere cittadino italiano, comunitario o extra-comunitario in possesso dello status di rifugiato politico o di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria. I figli e altri eventuali componenti del nucleo famigliare possono anche non essere cittadini italiani o essere nati all’estero;
  • i figli minori devono essere residenti nel Comune di Sassari ed iscritti nella stessa scheda anagrafica del richiedente, per tutto il periodo dell’erogazione dell’assegno;
  • valore ISE non superiore ai limiti fissati dalla legge e differenti in base al numero dei componenti del nucleo familiare
  • i figli minori devono essere residenti nel Comune di Sassari ed iscritti nella scheda anagrafica del richiedente per tutto il periodo di erogazione dell'assegno

 

Tutti i requisiti richiesti per l'erogazione dell'assegno devono essere posseduti all'atto dell'inoltro dell'istanza , pena esclusione.

 

Per chiarimenti si riportano i link relativi al bando e alla modulistica, per l'anno 2017:

 

- bando per assegno per nuclei familiari con almeno tre figli mino

-modulo per richiesta assegno per nuclei familiari con almeno tre figli minori

Per informazioni:

 

U.R.P. (ufficio relazioni con il pubblico)

 

Corso Angioy n. 15 – 07100 Sassari

 

orari al pubblico uffici comunali

 

Tel: 079/279837 – Fax: 079/279932

 

Normativa di riferimento:

 

  • Articolo 74 del Decreto Legislativo 26/03/01, n° 151
  • Articolo 49 della Legge 23/12/1999, n° 488
  • Articolo 10 e 14 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21/12/2000, n° 452
  • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25/05/2001, N° 337.
  • Articolo 65 della Legge 448 del 23/12/98 e successive modifiche e integrazioni

I contenuti informativi presenti in questa pagina sono in corso di aggiornamento.