ILLECITI AMBIENTALI NELL'AGRO DI SASSARI

Sequesto e denuncia del Servizio Operativo Circoscrizionale

Da quando nel 2006 è stato pubblicato il Codice dell'Ambiente, provvedimento nazionale di riferimento in materia di valutazione di impatto ambientale, difesa del suolo e tutela delle acque, gestione dei rifiuti, riduzione dell'inquinamento atmosferico e risarcimento dei danni ambientali, la Polizia Municipale di Sassari ha riservato sempre molta attenzione alle problematiche ambientali.

Presso il Comando è operativo un Nucleo specializzato in Polizia ambientale che si occupa di prevenzione e repressione degli illeciti che riguardano l'inquinamento atmosferico, acustico, del suolo e delle acque.

Nell'agro comunale, dove questo genere di reati sono molto frequenti, opera il Nucleo circoscrizionale con sede a Li Punti.

Nel corso del 2014 gli agenti del nucleo hanno effettuato 194 accertamenti ecologico-ambientali, trattato 27 casi di abbandono di animali, 1 caso di avvelenamento di animale, 20 di cani aggressivi, sono stati effettuati 8 di recuperi di animali feriti, mentre 9 sono stati i casi di abbruciamenti fuori periodo.

Inoltre sono stati elevati 46 verbali per trasgressioni alle ordinanze sindacali sul gettito dei rifiuti, e segnalate all'Autorità Giudiziaria 3 autocarrozzerie per abbandono di rifiuti pericolosi.

Nei giorni scorsi le pattuglie della Polizia Municipale del nucleo hanno fermato un autocarro che trasportava rifiuti ferrosi, alla guida del quale si trovava un cittadino Rumeno, residente in città.

Dai controlli gli Agenti hanno accertato che il veicolo era sprovvisto di regolare assicurazione, e che il conducente circolava senza aver mai conseguito la patente di guida.

Il mezzo è stato posto sotto sequestro ed il conducente denunciato per guida senza patente.

Sono state riscontrate ulteriori irregolarità relative al trasporto dei rottami ferrosi, infatti il documento di trasporto dei rifiuti era stato compilato in modo incompleto ed inesatto. È scattata per il conducente e per il titolare della ditta la sanzione amministrativa di €. 3.100 per violazione delle norme del Codice dell'Ambiente.

 

eZ Publish™ copyright © 1999-2017 eZ Systems AS