ALLUVIONE IN SARDEGNA

Conclusa la missione della Polizia Municipale

 

Si è conclusa giovedì 5 dicembre la missione di soccorso della Polizia Municipale di Sassari organizzata dal comandante del Corpo, su delega del sindaco di Sassari, nei comuni colpiti dall'alluvione del 18 novembre.Alla missione, durata 12 giorni, hanno preso parte 60 vigili fra ufficiali ed agenti, per un servizio quotidiano di almeno dieci ore e per un totale di oltre 600 ore di servizio messe a disposizione delle popolazioni colpite dalla calamità. I comuni interessati sono stati quelli di Torpè e di Olbia.I vigili di Sassari si sono affiancati ai colleghi locali in attività congiunte, in particolare per il controllo del territorio, l'assistenza alla persone in difficoltà, la distribuzione di pasti, la vigilanza nei centri di raccolta, la scorta a mezzi militari impegnati nelle opere di bonifica.Gli agenti hanno contribuito al monitoraggio delle infrastrutture e delle abitazioni oggetto di verifica dello stato di avanzamento degli interventi di ripristino, in stretto rapporto con l'unità di crisi della protezione civile.Il personale inviato si è recato presso le abitazioni fuori città, in zone molto isolate, con lo scopo di incontrare la popolazione ivi residente, verificare le loro condizioni e per individuare le necessità più urgenti.

Anche i colleghi in servizio negli uffici del Comando hanno voluto contribuire alla missione donando qualche ora della retribuzione a favore delle persone colpite dall'alluvione.

Torpè - Collaborazione dei vigili di Sassari con i Vigili del Fuoco

Torpè - I mezzi della Polizia Municipale utilizzati per la missione di soccorso.

Olbia - Gli agenti in missione collaborano per la riparazione di un auto

Olbia - Scorta ai mezzi della Brigata Sassari impegnati nelle operazioni di bonifica.

eZ Publish™ copyright © 1999-2017 eZ Systems AS