Missione ad Amatrice - Giorno 61°

 

Sabato 19 novembre 2016

 

È arrivato l'ultimo giorno della nostra missione, la mattinata è grigia e piovosa. All'arrivo del gruppo dei colleghi che ci sostituiranno, li accompagniamo subito a presentare loro Gianfranco e le altre persone con cui collaboreranno nei prossimi giorni. Facciamo con loro un giro per far conoscere i luoghi che ormai per noi sono diventati familiari, ripercorrendoli per un'ultima volta, quasi per salutarli.

Subito dopo pranzo, nel pomeriggio scarichiamo il furgone e ci si prepara per la partenza. Il momento dei saluti con Gianfranco, il suo inseparabile amico Renzo e i ragazzi della Protezione Civile è stato molto commovente; è stato un onore conoscere persone che rappresentano la dimostrazione di chi non vuole mollare nonostante ciò che gli è accaduto e la solidarietà verso il prossimo.

Affrontiamo il viaggio, con la pioggia che ormai ci accompagna per tutta per giornata, con un filo di malinconia, ripercorrendo nei nostri pensieri le immagini dei luoghi e delle persone che in questa settimana abbiamo visto e conosciuto. Noi si ritorna a casa nella nostra tranquilla "normalità quotidiana" e l'augurio è che anche questa terra e questa fantastica gente ritrovino al più presto la serenità di una vita normale che gli è stata cosi brutalmente tolta.

Tantissimi auguri Amatrice, non è un addio ma un arrivederci.

eZ Publish™ copyright © 1999-2017 eZ Systems AS